Events
ottobre 2019
Login
Spotlight
Receive our
newsletter.
Always up to the minute

Divisione Promozione

 

CHE COSA FA?
  • Stila programmi triennali di attività promozionale consultando i paesi membri.
  • Partecipa a e sostiene attività promozionali sui mercati nazionali dei tradizionali paesi produttori e consumatori.
  • Assegna sovvenzioni per attività promozionali.
  • Organizza visite per i media, per piccoli gruppi di giornalisti appartenenti alla maggiori testate e riviste di settore dei paesi non appartenenti al COI (per es. USA, Canada, India, Russia, Cina e Serbia).
  • Prepara studi di mercato.
  • Realizza campagne promozionali generiche nei nuovi mercati.
  • Produce materiale informativo.
  • Partecipa agli eventi promozionali e scientifici in tutto il mondo.
  • Divulga i risultati della ricerca scientifica sulle proprietà salutari dell’olio d’oliva e delle olive da tavola.

 

PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER IL 2009

 

A CHE SCOPO?
L’idea è generare visibilità sui media nei mercati target del COI. Le visite vengono organizzate insieme alle autorità nazionali e al settore olivicolo del paese interessato. Vogliono essere un’esperienza diretta per i giornalisti, destinata a informarli sulla tradizione culturale, la versatilità gastronomica e gli attributi salutari dell’olio d’oliva e delle olive da tavola e permetta loro di immergersi nel mondo reale dell’olivicoltura. Talvolta, le visite sono programmate in concomitanza con convegni o eventi internazionali per permettere ai giornalisti di incontrare esponenti di altri paesi membri del COI.

 

DOVE?
Grecia (2006)
Spagna (2007)
Italia (2008)
Tunisia (2009)
Marocco (2010)

 

PPRECEDENTI CAMPAGNE PROMOZIONALI IN PAESI NON APPARTENENTI AL COI

n passato, il COI ha svolto attività di promozione istituzionale in una serie di mercati (vedere elenco) in base ad una distribuzione geografica concordata, rivolgendosi ai paesi non appartenenti alla UE, mentre quest’ultima si è occupata degli Stati Membri.

Ha anche effettuato ricerche e studi di mercato prospettici per valutare l’impatto delle precedenti campagne. Uno studio di valutazione di questo tipo, effettuato nel 2007, è servito di riferimento per delineare i futuri programmi del COI da implementare nel quadro del nuovo Accordo 2005.

 

MERCATI A CUI SI SONO RIVOLTE LE PRECEDENTI CAMPAGNE DEL COI

  • Australia
  • Brasile
  • Canada
  • Cina
  • Giappone
  • Tailandia
  • Taiwan
  • State Uniti